• No products in the cart.
View Cart
Subtotal: 0,00

Imperium News

Il Casino di Venezia segue le direttive e chiude fino al primo marzo

Per i giocatori italiani appassionati e frequentatori delle Case da Gioco sparse nel Nord dell’Italia, saranno tempi duri, ma con le notizie che filtrano in questi giorni, le misure disposte dagli organi competenti sono largamente giustificate. 

Il Casino di Venezia

Dopo un piccolo periodo di indecisione dovuto alla particolarità del caso, nelle prime ore di lunedì sembrava certa la decisione di tenere aperta la casa da gioco veneta, sia quella che fa capo al Casino di Ca’ Vendramin nel cuore di Venezia, sia la sede costruita sulla terraferma di fronte all’Aeroporto di Tessera.

Sarebbero ovviamente state prese tutte le misure precauzionali per fare fronte alle esigenze di carattere igienico di clienti e personale: disinfestazioni continue, mascherine per i dipendenti e tanto, tantissimo disinfettante per le mani.  

Ma in momenti così intensi e senza nessuna certezza, le notizie cambiano di ora in ora e quello che andava bene per la mattina, spesso cambia colori e forme nel pomeriggio ed ecco che, oltre che per tutta una serie di categorie simili, anche per il Casio di Venezia è scattata l’ordinanza di chiusura.    

Ed è proprio sulla home page del sito della Casa da Gioco che è apparso l’avviso alla clientela, che le porte del Casino rimarranno chiuse fino al primo di marzo. 

Questo il comunicato: 

Lontani dai focolai di maggiore pericolosità, per adesso rimangono aperti i Casino di Sanremo e di Saint Vincent, a confermare la priorità che gli organi preposti al controllo e alla salvaguardia della salute dei cittadini, sia per buona parte concentrata nei centri di maggior diffusione del contagio. 

A Milano e in Lombardia

Come Imperium anche la nostra sala si allinea alle direttive regionali che impongono la sospensione delle attività sportive per impedire e/o prevenire qualunque forma di trasmissione e propagazione del Virus. 

A fare data dal primo marzo prossimo, i tornei riprenderanno, così come riprenderanno tutte le attività all’interno della sala, bar e ristorazione comprese. 

Va da sé che, in caso di nuove comunicazioni degli organi competenti, Imperium Room continuerà ad allinearsi a tali direttive per garantire il massimo rispetto e la massima considerazione verso la salute dei pronti clienti. 

Scroll to top