• No products in the cart.
View Cart
Subtotal: 0,00

Imperium News

LOOK E POKER:Cosa indossiamo quando andiamo a giocare.

I nostri articoli, se ci avete fatto caso, trattano raramente la sfera che gravita attorno al poker online, essi fanno capo, la maggior parte delle volte, alle dinamiche che influenzano il poker live
Read More »

Svelato il segreto per vincere a poker: correre!


L’attività fisica è una delle chiavi per riuscire anche nel poker

Nelle scorse settimane abbiamo scritto un primo articolo, molto generalista, dando qualche consiglio basico sull’alimentazione che possono darci una mano se facciamo del poker una delle nostre attività principali della giornata, oppure se dobbiamo affrontare un torneo lungo e importante. Read More »

Andrea Fossati out al Partypoker 5 Mio da 10.300, il suo racconto..

Ciao a tutti, vi racconterò della mia esperienza qua a Nottingham dove mi trovo per il Partypoker Millions UK da 5 milioni grt. Il buy-in da $ 10.300 ha assicurato la partecipazione dei migliori professionisti del poker del mondo. Read More »

All Time Money List: comanda Kenney. In Italia il Re è Sammartino

All Time Money List: comanda Kenney. In Italia il Re è Sammartino

È da quando esiste il poker moderno che si cerca di trovare un modo corretto per catalogare i giocatori in base alle loro capacità. Read More »

Poker in Sharm, rinviato a data da destinarsi.

Comunicato Importante.
Seguendo il consiglio e le Direttive provenienti direttamente dalla Farnesina e dal Ministero degli Esteri, a causa degli eventi bellici in corso in Medio Oriente, e l’escalation avvenuta negli ultimi giorni, l’organizzazione Imperium Room, a malincuore, ha deciso di procrastinare l’evento “POKER IN SHARM” a data da definire. Read More »

Le origini delle parole che usiamo di più, dal flop al river

Più di una volta, magari durante le nostre sessionilive oppure online, ci siamo chiesti con una certa curiosità, quali sono le origini delle terminologie più utilizzate al tavolo del poker moderno. Read More »

Cosa ascoltare durante le vostre partite.

Non vogliamo essere così sfrontati da consigliarvi una playlist in compagnia della quale affronterete le vostre sessioni di grinding, ma una certa accuratezza nella scelta delle canzoni in relazione alla parte del torneo che state giocando, è sempre auspicabile. Read More »

C’era un cinese all’Imperium..

“Non farmi le foto a occhi chiusi!”
“Ma… tu sei cinese! Hai gli occhi SEMPRE chiusi!”
Va più o meno così quando si passa tra i tavoli a immortalare i players. Read More »

I nomi più strani delle starting hands nel Texas Hold’Em

I nomi più strani delle starting hands nel Texas Hold’Em Quante volte avrete sentito parlare di “paperelle”, o di “gambe delle donne, oppure ancora di “American Airlines” quando siete intenti a giocare in un tavolo da poker live. Read More »

A tu per tu con il buon Piero Valentini.

All’alba del primo torneo dell’anno, abbiamo scorto tra i tavoli l’ex pro Snai Piero Valentini. Incuriositi dalla sua (rara) presenza, siamo andati a fare quattro chiacchiere con lui.

-Piero, è da un po’ che non ti vediamo ai tavoli, ti stai stancando del poker?
-No no, semplicemente devo far conciliare il poker con gli impegni di vita. Tendo a giocare più online, e a frequentare meno casinò e circoli. Sai, quando si è più giovani è tutto più facile, le trasferte sono meno impegnative. Ma ogni tanto qualche torneo live lo faccio, quando posso, se non finisce troppo tardi la mattina.
-Tu che sei della vecchia guardia, come lo vedi il poker ora? Quanto è cambiato?
-Beh… è cambiato tutto. Sia online che live. Una volta online era molto più profittevole, anche solo con la rakeback era possibile guadagnare bene, ora sono cambiate le percentuali, sono cambiate le tipologie di gioco.
E live anche. I tornei low buy-in portano moltissime persone ai tavoli, e perciò ti ritrovi a giocare contro tantissimi players rispetto a una volta. Ovvio, i players creano il montepremi, va benissimo, però ovviamente è più difficile arrivare in fondo. Sai una volta c’erano tornei freezeout, o con buy-in impegnativi, sopra i mille euro per dire, e non erano accessibili a tutti. Perciò ovviamente ti trovavi a giocare contro persone più tecniche, ma specialmente contro meno persone proprio.
-Tu sei scaramantico? Hai dei riti propiziatori, qualcosa di particolare che fai prima di un torneo?
-Allora non mangio e non bevo al tavolo, non sono scaramantico….insomma, noiosissimo..
-E cosa ne pensi delle persone scaramantiche?
-Eh mi fanno sorridere..
-Cosa diresti a un ragazzo che si avvicina al poker?
-Che deve avvicinarsi per gioco, per divertimento, non perché crede di far soldi facilmente. E che deve studiare, perché il poker è sempre in continua evoluzione, e bisogna aggiornarsi. Ma non solo coi libri, anche guardando video su video, e seguendo dei players su Twich, seguendo le loro spiegazioni.
-Beh.. i tuoi propositi per questo nuovo anno?
-Magari giocare un po’ di più..

Questo è un anno con anche un giorno in più per giocare, magari… lo vedremo in sala più spesso!

Scroll to top